Giochi da tavolo rimasti nel passato

Le persone sviluppano migliaia di giochi da tavolo ogni anno. Alcuni dei fortunati diventano immediati successi sul mercato. Le persone non riescono a superarlo. Questi giochi hanno sequenze, espansioni, oggetti di scena e altro ancora. Inoltre, molti giochi da tavolo di questo tipo rimangono popolari per decenni. Diverse generazioni possono crescere con questi giochi prima che passino di moda per sempre. Tuttavia, la maggior parte dei giochi prima o poi passa di moda. Alcuni lo fanno con più grazia di altri. Molti non si arrendono senza combattere, altri lasciano silenziosamente la scena e sono grati per il tempo che hanno avuto. Nel complesso, ci sono diversi giochi da tavolo che probabilmente tutti ricordiamo, ma che non giocheremo mai più. Ecco i giochi da tavolo rimasti nel passato.

monopolio

Il monopolio è stato il motivo principale per cui le persone hanno iniziato a imparare e a giocare a più giochi da tavolo in generale. All’inizio del 20° secolo, il Monopoli divenne un successo immediato. Famiglie, gruppi di amici, bambini e anche i loro nonni hanno passato una bellissima serata con il Monopoli. Erano tempi più facili, vero? Ma tutte le cose belle devono finire. Il monopolio è una cosa del genere. Sebbene questo gioco da tavolo sia probabilmente il nome più riconoscibile del settore, la sua popolarità è diminuita notevolmente negli ultimi dieci anni.

È giusto dire che il Monopoli insegna finanza e denaro da almeno diverse generazioni. Era un raro prodotto di intrattenimento che mirava anche a educare i bambini su importanti argomenti del mondo reale come il denaro e gli affari finanziari. Le generazioni più giovani di oggi devono rivolgersi agli esperti online e chiedere: “Puoi?” scrivi un saggio per me alle finanze? » I bambini del passato evitavano tutto questo giocando a Monopoli.

  Chansey è bravo?

Paura atmosferica

Prima che il mondo intero diventasse ossessionato dai videogiochi, Atmosfear ha trasmesso la propria visione del futuro dei giochi da tavolo su nastro VHS. Infatti, per Atmosfear, il gioco richiedeva un lettore VHS e diverse cassette. Questo gioco da tavolo era piuttosto rivoluzionario a suo tempo. Questo è stato uno dei rari esempi in cui i giochi da tavolo hanno iniziato a incorporare i progressi tecnologici nell’esperienza di gioco.

Quindi in Atmosfear, i giocatori si affidavano ai suggerimenti e ai trucchi del Guardian (a volte minacce e suggerimenti) che ricevevano mentre guardavano il nastro. L’attore che interpretava la guardia ha sicuramente aggiunto un elemento di orrore e sorpresa al gioco, naturalmente i giocatori avevano anche una vera plancia e dei pezzi con cui giocare. Gran parte dell’esperienza di gioco, tuttavia, dipendeva dall’interazione del giocatore con il portiere.

Inutile dire che un gioco da tavolo del genere non è invecchiato così bene. In media, ovviamente, la popolarità dei videogiochi all’inizio degli anni ’90 ha avuto un impatto negativo sull’industria dei giochi da tavolo. Tuttavia, l’utilizzo di nastri VHS in questo particolare gioco si è presto rivelato una decisione poco pratica. Tuttavia, Atmosfear è riuscita a creare un sottogenere completamente nuovo di giochi da tavolo. Inoltre, è riuscito a spaventare e ispirare molti bambini negli anni ’90.

Corazzata

Questo gioco di strategia è stato piuttosto divertente finché è durato. Tuttavia, questo tipo di esperienza di gioco non si adatta bene alle realtà moderne. Innanzitutto il gioco proposto è sempre stato rivolto ai bambini dai sei ai nove anni. Tuttavia, i bambini di questa età hanno già molta familiarità con la tecnologia, in particolare con i giochi per cellulare e computer. Pertanto, la giovane generazione di oggi è piuttosto viziata quando si tratta di intrattenimento.

  Guardian of Faith può infliggere 70 danni?

In secondo luogo, al giorno d’oggi Corazzata sembra un cattivo esempio di consumo sostenibile. Questo gioco da tavolo può facilmente esistere senza il tabellone e le parti della nave. Dopotutto, l’immaginazione gioca un ruolo importante qui. Pertanto, ha ancora più senso non acquistare i pezzi di plastica e giocare invece con più mani. Nel complesso, Battleship sembra smettere di esistere come gioco da tavolo. Tuttavia, la sua eredità rimane.

GCC Pokémon

Non possiamo proprio ignorare il GCC Pokémon in questo elenco. Sarebbe scortese non parlarne. Dopotutto, un’intera generazione di ragazzi degli anni ’90 è cresciuta giocando e collezionando queste carte Pokémon. All’epoca divenne un importante fenomeno culturale. Quasi nessun bambino aveva a casa almeno diverse di queste carte. Alcuni hanno raccolto lì tutte le creature Pokémon. Fortunatamente per questi giovani collezionisti, una buona parte delle carte rare può ora costare una piccola fortuna. Tuttavia, il valore di queste carte probabilmente finisce qui. Nessuno li gioca davvero oggi.

Anche se alcune persone conservano ancora le carte da qualche parte come gettoni nostalgici, questo è tutto. L’era del GCC Pokémon è finita alla fine degli anni ’90, ma ricorda quanto erano divertenti allora! Queste carte hanno unito i bambini di tutto il paese.

Naturalmente vale la pena menzionare anche il gioco per cellulare Pokémon Go, molto popolare qualche anno fa. L’estate del 2016 è stata una breve ma potente rinascita delle famose carte Pokémon. Solo allora esistevano esclusivamente nel mondo digitale.

437249